Arte e cultura di Rapallo: un tour nella nostra città

Scopri tutta l'arte e la cultura di Rapallo: una bellissima e storica cittadina ricca di tradizione di ospitalità nel cuore del Golfo del Tigullio.

In questa breve guida abbiamo inserito i principali monumenti ed edifici di rilevanza storica, artistica e culturale di Rapallo:

  • Santuario di Nostra Signora di Montallegro: era il 2 luglio 1557, quando un pastore, Giovanni Chichizola, fermatosi a riposare dopo un lungo viaggio all'ombra di una roccia nei pressi del Monte Leto, vide accanto ad una fonte di acqua freschissima una tavoletta in legno su cui era raffigurata la Madonna. Il “Quadretto”, così lo chiameranno i rapallesi, si rivelerà presto un segno provvidenziale a cui verrà dedicato il Santuario sul monte che sovrasta Rapallo. Dopo l’Evento il monte sarà chiamato Monte Allegro.
  • Castello di Rapallo: situato all'estremità orientale del Lungomare Vittorio Veneto, è uno dei simboli della città. Costruito nel 1550 a scopo difensivo, ora è sede di mostre e convegni prestigiosi. Ogni anno, il 3 luglio è protagonista della festa in onore dell'apparizione di Nostra Signora di Montallegro, durante la quale viene "incendiato" con giochi pirotecnici.
  • Pieve di Santo Stefano: costruita nel centro storico di Rapallo, questa chiesa fu il primo edificio cristiano ad essere edificato nella nostra città, nel 1155. Sede della Confraternita dei Neri, ogni anno nel periodo natalizio ospita il tipico presepe genovese.
  • Chiesa di San Michele di Pagana: un altro edificio storico, risalente al 12° secolo, ospita il quadro del pittore Van Dyck raffigurante la Crocifissione di Gesù tra i santi Francesco e Bernardo e Francesco Orero.
  • Monastero di Valle Christi: inserito tra i monumenti nazionali italiani, è un prezioso esempio di architettura gotica sul territorio ligure. Si narra che in tempi molto antichi, una suora, follemente innamorata di un pastore, abbia trasgredito alla regola di castità rimanendo incinta e che per punizione sia stata murata viva, con la sua bambina appena nata, in una cella del convento. Molti asseriscono che nelle notti senza luna un lamento struggente sale dalle antiche pietre e si diffonde nella campagna.
  • Museo Gaffoglio: nel suggestivo chiostro dell’antico convento delle Clarisse ha sede il Museo intitolato a Attilio e Cleofe Gaffoglio, in cui sono esposti vari oggetti d’arte databili tra il XIV e il XX secolo, collezionati dai due coniugi nell’arco di una vita e generosamente donati al Comune di Rapallo nel 2000.
  • Torre di Punta Pagana: a pochi minuti dal centro di Rapallo, immersa nel verde della macchia mediterranea e a picco sull’azzurro mare della Liguria, si erge in cima a un promontorio una torre saracena risalente al XVI secolo, che ancora conserva spazi e allestimenti originali.
Cosa visitare